Ariete

(la costellazione dell’Ariete e quella della Mosca, rappresentate nel 1825) Un po’ di storia La costellazione dell’Ariete racconta una storia che deriva dall’antica Grecia: quella del Vello d’oro, predato da Giasone e dai suoi Argonauti. Il mito è il seguente: il re beota Atamante, figlio di Eolo, non era felice Leggi tutto…

M4

M4 (o NGC6121) è un ammasso globulare visibile nella costellazione dello Scorpione. Questo oggetto è osservabile da quasi tutto il mondo, ad esclusione delle zone più settentrionali del pianeta. Per noi, i momenti migliori per osservarlo cadono tra maggio ed agosto. Un po’ di storia M4 fu scoperto dall’astronomo svizzero Jean-Philippe Leggi tutto…

Aquila

 la costellazione dell’Aquila, raffigurata nel 1825 nella sua versione obsoleta di costellazione di Antinoo Un po’ di storia La costellazione dell’Aquila si collega a miti di pressoché tutte le civiltà antiche: già Sumeri e Babilonesi avevano dato alla stella più brillante della costellazione il nome di “stella aquila”, e per Leggi tutto…

M3

 M3, fotografato dal telescopio spaziale Hubble M3 (noto anche come NGC5272) è un ammasso globulare visibile nella costellazione dei Cani da Caccia. Questo oggetto può essere agevolmente osserrvato da ambo gli emisferi, anche se l’osservazione privilegiata è nell’emisfero boreale. M3 si individua molto facilmente con un binocolo, essendo uno degli Leggi tutto…